L'Arengo del Viaggiatore L'Arengo del Viaggiatore
Menu
Cerca
Cronologia dell'Italia 1989 – 1994

1989

- 18 Giugno, elezioni europee:
DC 23,91%, PCI 27,57%, PSI 14,80%, MSI 5,52%

- 9 novembre: cade il Muro di Berlino

- il 12 novembre Achille Occhetto, segretario comunista, intervenendo in una sezione PCI della Bolognina, preannuncia “grandi cambiamenti”

1990

- nel marzo si tiene a Bologna il Congresso straordinario del PCI: vince la linea del segretario che impegna il partito a “Dare vita alla fase costituente di una nuova formazione politica”

- 6 Maggio, elezioni regionali:
DC 27,9%, PCI 22,8%, PSI 15,3%, LEGA NORD 5,1%

1991

- nel febbraio si tiene a Rimini il XX Congresso, che fu l'ultimo del PCI ed il primo del PDS

- Nell'Aprile si forma il Governo Andreotti VII

- Il 9 giugno venne votato il referendum proposto da Segni sulla preferenza unica

1992

- il 17 febbraio comincia Tangentopoli con l'arresto di Mario Chiesa su richiesta del PM Di Pietro

- in aprile si tengono le elezioni politiche:
DC 29,66%, PDS 16,11%, PSI 13,62%, Lega 8,65%, PRC 5,62%, MSI 5,37%

- nel maggio arrivano i primi avvisi di garanzia a molti parlamentari tra cui spiccano i nomi dei due ex-sindaci di Milano, Paolo Pillitteri e Carlo Tognoli

- il 26 novembre l'Assemblea Nazionale del PSI si spacca per la prima volta dopo 11 anni di sostanziale unanimismo craxiano: vengono presentati tre documenti da parte di Giuseppe La Ganga (pro Craxi), Mauro Del Bue (pro Martelli) e Valdo Spini

- Bettino Craxi riceve il primo suo avviso di garanzia nel dicembre del 1992

1993

- Craxi si dimette da segretario del PSI l'11 febbraio 1993;

- Il 18 e 19 aprile si tiene il referendum contro finanziamento ai partiti, legge elettorale ecc

- 6 giugno, elezioni amministrative, il PSI ne esce decimato

- “Forza Italia! Associazione per il buon governo” viene costituita, presso lo studio del notaio Roveda a Milano, il 29 giugno 1993

- il 16 dicembre si tiene l'ultima Assemblea Nazionale del PSI

1994

- il 16 gennaio, Martinazzoli annuncia lo scioglimento del partito e la sua trasformazione in Partito Popolare Italiano, mentre una minoranza cattolico-liberale forma il Centro Cristiano Democratico

- il 18 gennaio Berlusconi, Tajani, Luigi Caligaris, Martino, Valducci, danno vita al “Movimento Politico Forza Italia”. L'annuncio della “discesa in campo” viene dato con un messaggio televisivo il 26 gennaio;

- Elezioni politiche ed europee, nelle quali si afferma il Polo di centrodestra contro i Progressisti guidati da Occhetto

- il PSI si scioglie definitivamente con il congresso del 13 novembre 1994 presso la Fiera di Roma

Lascia un Commento